Da anacoluto a Zuckerman, passando per blog e Franzenite. Breve guida alle patologie più frequenti contratte da scrittori e aspiranti tali

Anacoluto: Affezione di ceppo emiliano che spinge il paziente a scrivere come un bambino di sei anni in nome dell’antintellettualismo.
– At let l’oltimm racaunt de [omissis]?
– Anca lo’ s’è ciape’ l’anacoluto

Blog: Temibile forma di reflusso gastrico diffusa in rete.
– Hai un blog? 
– Sì, purtroppo.

Booktour: Pandemia catastrofica di presentazioni inutili.
– Questo autunno ci aspetta un booktour.

Borgesismo: Labirintite acuta.

Déjà-lu: Pericolosa sindrome del lettore sazio per la quale ogni libro ne ricorda un altro di infinitamente migliore.

DFW, morbo di: Perniciosa tendenza dell’intellettuale stremato a trovare più interessanti le note del testo.

Enjambement: Flagello francese che spinge il paziente ad andare a capo prima del margine. Se trascurato, può portare alla plaquette (vd.).

Finneganite: Drammatica suppurazione del linguaggio che sopravvaluta i giochi di parole.

Franzenite: Disturbo della percezione che spinge a rigettare ogni forma di modernità in quanto ipoteticamente nociva per la scrittura.
– Non è stupido, ha solo la Franzenite.

Hemingway, sindrome di: Elefantiasi testicolare.
– Vuole scrivere un reportage da Fukushima, ha contratto la sindrome di H.

Lettera di rifiuto editoriale: Bugiardino attendibile.

Logorrea: Forma dissentericoverbale facilmente contraibile in rete tramite blog (vd.).

Mailer, morbo di: Patologia che spinge ad apparire tanto più in pubblico quanto meno si ha da dire.

Memoir: rimedio omeopatico a un lutto o a una sventura.
– Be’, ti resta sempre un memoir.

Moleskine: Virus nato in Patagonia che ha conseguenze letali verso le ambizioni del paziente.
– Ho preso una moleskine.
– Dio, mi dispiace per te.

Orecchio: Piaga della pagina.

Poesia: Malattia terminale e incurabile, contraibile ovunque, in qualsiasi momento. In caso di contagio, si consiglia di mettere il paziente in quarantena. Se continua, sopprimere.

Plaquette: Forma di infezione batterica contratta tramite enjambement (vd.) che spinge a sputacchiare versi di continuo.

Pluralis maiestatis: Senso di diminuzione dell’io.

Prévert: Innocua forma di sentimentalismo senile.

Ristampa: Forma di megalomania dettata da bassa tiratura.

Vonnegut: Cervello (sinonimo di).

Zuckerman, trauma di: Reazione che più porta a romanzare la propria vita, più spinge a negare che sia così.

 

Biblioteca mitteleuropea

Copertina in brossura su carta di pregio con lunghe bandelle, rilegature filo refe, tagli laterali in tonso. La casa editrice di Trieste Italosvevo riprende vita con la collana “Piccola biblioteca di letteratura inutile”. Tra i primi due volumi pubblicati, in libreria dal 18 febbraio, c’è “Piccolo dizionario delle malattie letterarie” (64 pp. 10 €) di cui ripubblichiamo qui un estratto

Chiudi