Journal / Orologi

Vola via con me

IL 79 18.03.2016

Guida ai nuovi segnatempo che s’ispirano al mondo dell’aviazione, da Patek Philippe a “Il Sorci Verdi” di TCM

Calatrava Pilot Travel Time 5524 (Patek Philippe)

Patek Philippe scrive il suo nome anche nell’affascinante capitolo legato agli orologi che s’ispirano al mondo dell’aviazione. E lo fa a ragione veduta. Nei primi anni Trenta, all’alba di quella che poi divenne l’epopea del volo, la maison ginevrina si distinse per aver concepito due esemplari di segnatempo ad angolo orario che ancora oggi fanno bella mostra di sé nel Patek Philippe Museum. Si tratta di orologi il cui principio venne messo a punto per la prima volta grazie a un’intuizione di Philip van Horn Weems, ufficiale della US Navy, e in seguito perfezionato da Charles A. Lindbergh. Grazie a questi strumenti – conosciuti anche come siderometri – divenne possibile semplificare le operazioni e i calcoli per conoscere l’esatta posizione in volo senza dover ricorrere ad almanacchi nautici o sestanti. Una risorsa preziosa per i primi pionieri dell’aria.
Oggi, nell’era del Gps, il fascino di questa epoca rivive nel Calatrava Pilot Travel Time 5524, segnatempo che trae ispirazione dal mondo del volo. A iniziare dal quadrante. Ospitato all’interno di una cassa in oro bianco 18 carati, si presenta in un elegante color blu notte che mette in risalto gli indici in cifre arabe incorniciati dalla minuteria perimetrale a chemin de fer. A conferire un ulteriore tocco di eleganza, le lancette azzurrate contraddistinte dal tipico disegno a bastone che indicano l’ora locale. Cuore del Calatrava Pilot Travel Time 5524 è il raffinato calibro 324 S C FUS, che se da un lato esalta la qualità della precisione di marcia con una tolleranza di -3/+2 secondi al giorno, dall’altra permette una facile gestione sia dell’ora locale sia di quella di casa. La lettura di quest’ultima avviene grazie a una lancetta traforata. La regolazione dell’ora locale invece è resa possibile grazie alla presenza di due pulsanti collocati uno a ore 8 (avanzamento a salti di un’ora) e l’altro a ore 10 (arretramento a salti di un’ora). A completamento delle informazioni contribuiscono due finestrelle che indicano la variazione tra il giorno (disco bianco) e la notte (disco blu): la prima posta alle 9 si riferisce all’ora locale e la seconda collocata alle 3 indica l’ora di casa. Un’ultima considerazione degna di nota riferita al Calatrava Pilot Travel Time 5524 è la soluzione adottata per il datario, concepito con il sistema a lancetta e collocato nella parte inferiore del quadrante. A dare un ulteriore tocco dal sapore aeronautico, il cinturino in pelle di vitello vintage con cuciture a contrasto e impreziosito da una fibbia ad ardiglione a doppia traversa in oro bianco 18 carati. Il Calatrava Pilot Travel Time 5524 è impermeabile fino a una profondità di 30 metri.

Chiudi