Journal / Orologi

The best of Basilea

IL 80 22.04.2016

Selezione delle novità presentate al Salone dell’orologeria e della gioielleria. A partire da un “gentiluomo” firmato da Chanel

Ci sono voluti cinque anni: un arco di tempo necessario a studiare, definire e mettere a punto un progetto che vede Chanel entrare sulla scena dell’alta orologeria maschile. Il coronamento di questo percorso si chiama Monsieur de Chanel, un modello il cui nome sintetizza al meglio la filosofia che ha spinto la maison a fare il suo ingresso in questo settore; un passo importante, ma sempre nella direzione della massima coerenza con i valori che hanno scandito il percorso di Chanel nel mondo dei segnatempo. Valori che si ritrovano anche in Monsieur de Chanel. Tra le novità più attese e interessanti dell’ultima edizione del Salone dell’orologeria di Basilea, Monsiuer de Chanel si può definire un orologio dai due volti. All’estrema cura nel concepire un quadrante sul quale i codici stilistici sono improntati a uno stile essenziale, alla ricerca di un’eleganza senza tempo, fa da contraltare il fondello in vetro zaffiro, che permette di poter ammirare da vicino, e fin nel minimo dettaglio, la raffinata complessità del nuovo movimento. E qui entra in gioco l’altra grande novità della maison, che la dice lunga sulle intenzioni future di Chanel nel mondo delle lancette maschili. Il Calibro 1 è il primo movimento di alta orologeria della manifattura e si distingue per due complicazioni, quali l’ora saltante e il minuto retrogrado su 240°, concepite con l’obiettivo di andare incontro alle esigenze di un pubblico che da un orologio pretende qualcosa di unico e speciale. Un messaggio che arriva chiaro e forte osservando i singoli componenti del movimento, alcuni dei quali evidenziano la firma di Romain Gauthier, considerata oggi tra le più importanti realtà indipendenti dell’orologeria elvetica, della quale Chanel ha rilevato una piccola quota. Il risultato è un capolavoro di meccanica che si traduce in un movimento, composto da 170 elementi, del diametro di 32 mm e dello spessore di 5,5 mm; il tutto custodito all’interno di una cassa proposta in oro beige (nella foto), oppure in oro bianco del diametro di 40 millimetri e con un’altezza di 10,4 mm. Sul quadrante opalino avorio, tre gli elementi che spiccano: l’indicatore dei minuti retrogradi nella parte alta, i piccoli secondi al centro e la finestra dell’ora saltante in basso a ore 6. Quest’ultima s’ispira alla pianta vista dall’alto di Place Vendôme, il cui disegno caratterizza la fibbia sul cinturino nero in alligatore. Altro dettaglio che distingue Monsieur de Chanel: il carattere tipografico dei numeri, appositamente studiato per questo modello. Il segnatempo ha un’impermeabilità garantita fino a 30 metri.

Chiudi