Yolo / Serie TV

Era mainstream, ora sembra avanguardia: torna anche Seinfeld

di Francesco Pacifico
illustrazione
di Marta Signori
IL 95 27.09.2017

Il comico americano arriva su Netflix con uno speciale: un po’ documentario, un po’ stand up comedy. È l’occasione per apprezzare il suo metodo preciso e artigianale di scomporre in mille pezzi la vita del ceto medio americano

el vortice di equivoci di Seinfeld (da noi disponibile su Amazon Prime), Jerry era il raro protagonista comico a cui le cose vanno sempre bene, e che quando vanno male gli passa subito. Non un Gastone Paperone, ma una specie di buddista della vita, che però non teorizzava mai, solo viveva senza un graffio, al punto da far dire a molti che il vero protagonista della serie fosse George Costanza, alter ego di Larry David interpretato da Jason Alexander. George/Larry e Jerry furono i Lennon/McCartney di una comicità acida e allegra che all’inizio sembrò mainstream e più passa il tempo più sembra avanguardia.

opo, ha prodotto un documentario geniale, seminale su come stava cercando di ridiventare comico vero di stand up dopo gli sforzi produttivi del decennio della sitcom: The Comedian è Louis CK prima di Louis CK. Ma Seinfeld non è mai stato hip come Louie. Non c’è controcultura, solamente artigianato e astrazione applicati al tedioso esilarante metodo di scomporre in mille pezzi la vita del ceto medio occidentale (americano, di Long Island) per fare battute sui calzini o girare episodi interi su una fila al ristorante cinese o cercare la macchina nel parcheggio di un grande magazzino.

Dopo The Comedian, il flop di Bee Movie, film d’animazione, e poi, dal nulla, quasi per caso, un nuovo successo: Comedians in Cars Getting Coffee. Un talk show fatto con due soldi: si invita un amico comico a fare un giro con una macchina vintage che gli si addica, si piazzano quattro GoPro e si registra la chiacchiera, si fa una pausa in un bar, poi due passi nel quartiere. Non servendogli un network (aveva capito i tempi) lo faceva con Crackle, divisione digitale Sony, e sul proprio sito; ora l’ha venduto a Netflix, il nuovo mainstream, insieme a due stand up.

l primo dei due è uscito il 19 settembre: Jerry Before Seinfeld, un po’ documentario, un po’ stand up, sui temi dell’infanzia e degli esordi. I giovani americani hip si dividono tra gli scandalizzati dalla sua medietà e i folgorati a vita dalla sua precisione futile e illuminante. Io sto con i secondi.

Chiudi