Journal / Orologi

Sguardo sul pianeta

IL 76 20.11.2015

Abbracciare i continenti con un solo sguardo grazie alla funzione Ore del Mondo

Otto anni: un arco di tempo che ha visto gli ingegneri del Polo di Ricerca e Sviluppo di Jaeger-LeCoultre impegnati nella messa a punto del nuovo calibro di manifattura 772 a carica automatica che equipaggia l’Universal Time della collezione Geophysic. Presentato in occasione di “Watches&Wonder”, il nome attinge alla storia di un modello di straordinaria importanza nella storia della manifattura, e che nel 1958 accompagnò una spedizione di scienziati al Polo Nord nell’Anno Internazionale della Geofisica. Proprio il fattore tempo – è il caso di dirlo – ha giocato un ruolo cruciale per raggiungere un livello di precisione mai raggiunto prima e che – come se non bastasse – è stato ottenuto seguendo una rigida certificazione: il Controllo delle 1000 ore, che solamente Jaeger-Le Coultre applica. Un elemento cruciale, per il successo del Geophysic Universal Time, che è chiamato a dare una lettura facile e immediata del tempo nei 24 fusi orari disposti sul disco mobile. Un obiettivo raggiunto grazie al nuovo calibro 772, vero prodigio in termini di complicazione meccanica, che sul piano puramente estetico si esalta nella massa oscillante. Ricavata da un unico blocco in oro massiccio con motivo ad ancora, quest’ultima si presenta come una traforata soluzione che permette di cogliere la bellezza del movimento in azione. Bello dentro, ma soprattutto fuori. Nel Geophysic Universal Time salta subito all’occhio l’eleganza del quadrante ospitato all’interno di un cassa del diametro di 41,6 millimetri e dello spessore di 11,84 millimetri. Qui spicca la sfumatura blu del mare in lacca, che contrasta con i continenti incisi ed esaltati da una finitura “soleil”. Il tutto, naturalmente, senza pregiudicare la leggibilità del tempo nei diversi fusi orari. Per raggiungere questo obiettivo, è stata adottata la soluzione di riportare i nomi delle città su un disco fisso sul quale Londra è collocata a ore 6 e Hong Kong a ore 2. La regolazione dell’ora avviene facendo ruotare la corona, e dopo aver impostato l’ora universale che corrisponde al GMT Greenwich Mean Time si agisce solo sulle lancette delle ore per regolare l’ora locale. Evitando di agire sulle lancette dei minuti e dei secondi, si ha la garanzia di un risultato più preciso in termini di accuratezza della misurazione. Proposto nelle versioni in oro rosa e cinturino in alligatore con fibbia ad ardiglione, oppure in acciaio inossidabile sempre con cinturino in alligatore e fibbia déployante, il Geophysic Universal Time di Jaeger-LeCoultre ha un’impermeabilità garantita fino
a 50 metri.

Chiudi