Journal / Orologi

Bolidi da polso

IL 77 18.12.2015

Big Bang Ferrari - Speciale Grey Ceramic (Hublot)

Analogie tecniche e stilistiche tra il mondo dei segnatempo e quello delle auto più prestigiose. A partire dalle fuoriserie del Cavallino Rampante

Esiste un modo per mettere in relazione il mondo dell’auto e quello dell’orologeria che esalti, soprattutto, i contenuti tecnici e quelli stilistici? La domanda trova una riposta certa nell’ultima proposta di Hublot. Forte del suo legame con la Ferrari, la manifattura di Nyon ha messo a punto quella che si può definire una vera e propria fuoriserie delle lancette. Il Big Bang Ferrari Speciale Grey Ceramic non solo suggella una collaborazione con la casa di Maranello che va avanti da tre anni, ma stabilisce anche un nuovo riferimento in termini di ricerca e sviluppo. Tradotto, vuol dire – per esempio – che il disegno dei pulsanti cronografici riprende quello dei pedali della Ferrari 458 Speciale. Non solo. Il movimento Unico che anima questo segnatempo evidenzia l’inconfondibile calandra delle fuoriserie del Cavallino Rampante. E ancora. Il quadrante si distingue per il disegno che richiama quello della griglia anteriore della 458 Speciale. Le analogie tra questi due mondi si esaltano nella massa oscillante il cui disegno attinge a un altro segno distintivo della Ferrari, ovvero i cerchi a cinque raggi; e nel cinturino in pelle grigia sul quale spiccano le strisce colorate centrali conosciute meglio come “striping” che sono un forte richiamo alle competizioni automobilistiche. A impreziosire il tutto, non poteva non mancare il Cavallino Rampante applicato a ore 9 e il datario realizzato nei colori dello stemma della Ferrari collocato all’interno del contatore cronografico dei 60 minuti. Non mancano le novità anche sul fronte dei materiali. Qui Hublot ha puntato in maniera decisa sul titanio e la ceramica. Quest’ultima è stata utilizzata per la cassa del diametro di 45 millimetri, per la lunetta e per il fondello. Il titanio contraddistingue le 6 viti a forma di H che fissano la lunetta alla cassa, la corona, e i pulsanti a ore 2 e a ore 4 tramite i quali si gestiscono le funzioni cronografiche. Un materiale, il titanio, che si ritrova anche nella fibbia déployante. La colorazione grigia che caratterizza questa versione del Big Bang Ferrari Speciale Grey Ceramic si rifà ai colori tipici del NART, il celebre North America Racing Team. Questo segnatempo ama il mondo delle corse automobilistiche ma non disprezza l’acqua. L’impermeabilità è garantita fino a una profondità massima di 10 ATM, circa 100 metri. E sempre in termini di performance – questa volta meccaniche –, il Big Bang Ferrari Grey Ceramic appartiene alla famiglia dei cronografi automatici flyback e ha una riserva di carica di 72 ore.

Chiudi