Dossier / Primarie Milano

Più lacci per tutti

di MARCO MISSIROLI
03.02.2016

L'endorsement dell'autore di “Atti osceni in luogo privato” per l'assessore e candidato Majorino

Liberare l’energia culturale e produrre riscatto sociale: sono due felicità che Pierfrancesco Majorino darà a Milano. Cultura e umano, legami indistinti che nella nostra città sono state a lungo separate. Partirei da qui, da questo codice che Majorino sa come integrare attraverso la trasformazione urbana: lo spazio che cambia per i cittadini che cambiano.

E poi c’è qualcosa che riguarda la solitudine: una volta chiesi a Pierfrancesco cosa si sarebbe potuto fare per quel senso di isolamento che spesso trasmetteva Milano, non solo per chi come me arrivava da fuori, ma anche per chi ci viveva da sempre. Creare lacci, mi disse così. Lacci, come luoghi dove incontrarsi per dare vita a nuove idee, e idee per dare vita a incontri nuovi. Quando sono arrivato da Rimini, nel 2005, mancava questo: e non c’è ancora. C’è più forza, c’è una città nuova, manca chi la guiderà nella trasformazione necessaria: Pierfrancesco Majorino lo farà.
 

Marco Missiroli, scrittore, nato a Rimini nel 1981, è autore di cinque romanzi. Ha vinto il premio Campiello Giuria dei letterati nel 2012 e il Super Mondello nel 2015

Chiudi