Lunedì 7, alla vigilia del voto americano, un film documentario che prova a spiegare la sfida presidenziale

Sull’ultimo numero di IL ho scritto di essere andato negli Stati Uniti per girare un documentario sulle elezioni americane di martedì prossimo: «Ho parlato con intellettuali e analisti, giornalisti e scrittori, gente comune ed esponenti dell’élite, americani ed espatriati, a New York e a Washington, in Virginia e in New Jersey, in città e in campagna, e sono tornato in Italia con l’idea che oggi in America, e non solo lì, la grande divisione non sia tra destra e sinistra, o tra bene e male, ma tra chi affronta le sfide della modernità provando a costruire ponti e chi pensa sia più urgente erigere muri, tra chi vede un futuro di prosperità nell’aprirsi al mondo e chi si preoccupa di difendersi chiudendosi a riccio, tra chi si ostina ad ancorarsi al principio di realtà e chi soggiorna nell’era della politica post fattuale, dove non conta ciò che è vero ma soltanto la percezione e la condivisione di una narrazione, qualunque essa sia e non importa se basata sui fatti o no. Questa nuova divisione ideologica spiega che cosa sta succedendo, di qua e di là dell’Atlantico, con Trump e con la Brexit, con i grillini e con Podemos, con le destre xenofobe e i neonazisti. E con il No alla riforma costituzionale italiana».

Il film ora è pronto.

Si intitola “Clinton vs. Trump: America al bivio”, è stato prodotto da Discovery Italia e realizzato insieme con Stefano Pistolini e Massimo Salvucci. Andrà in onda lunedì 7 novembre, il giorno precedente il voto americano, alle ore 23:30 sul canale Focus del gruppo Discovery che si trova al 56 del digitale terrestre e al 418 di Sky. Al documentario hanno partecipato, tra gli altri, Roberto Saviano, Jeffrey Eugenides, Adam Bellow, Rick Moody Patrick McGrath, Lila Azam Zanganeh, Moisés Naim, Paul Berman, Ann Coulter, Jason Horowitz, John Harris.

Buon divertimento.

Chiudi