Design

Sopra i tetti di Cuba

di REDAZIONE
24.05.2017

“El Último Cielo”, dal 24 maggio al 4 giugno alla Triennale di Milano, è un'installazione di trenta foto dell'architetto Giulio Ceppi. Dopo la mostra, saranno messe in vendita e il ricavato finanzierà un progetto di interscambio tra Politecnico di Milano e Instituto Superior de Diseño de Cuba

El Último Cielo, dal 24 maggio al 4 giugno alla Triennale di Milano, è un’installazione di fotografie scattate dall’architetto Giulio Ceppi a La Habana Vieja durante una serie di viaggi. Le trenta foto in esposizione, su pellicola 4.5×6, sono montate su altrettante scatole originali di sigari cubani, che pendono sospese nello spazio. Singolarmente, saranno oggetto dell’asta benefica online a cura di Finarte (dal 5 al 29 giugno): il ricavato consentirà a tre giovani designer cubani di viaggiare per primi da La Habana a Milano e partecipare attivamente al primo interscambio formativo e progettuale Italia/Cuba, tra Politecnico di Milano e Instituto Superior de Diseño de Cuba. «Questo progetto offre la possibilità di ripensare al design attraverso la sostenibilità e valutare le possibilità che Cuba offre per un pensiero pulito e non contaminato dalle logiche della globalizzazione», spiega Ana Pedroso responsabile di Cubeart, l’associazione culturale non-profit per la promozione dell’arte e della cultura, che coordina il progetto. El Último Cielo è promossa da Politecnico e Triennale con il patrocinio del Comune di Milano. Ed è stata realizzata anche grazie a Levi’s Made & Crafted, che da Cuba ha tratto l’ispirazione per le sue collezioni primavera estate 2017.

Chiudi