Magazine

Che cosa c’è su #IL106

IL 106 25.10.2018

Banksy e le contraddizioni della Street Art, il fenomeno ASMR che ci cattura attraverso la Rete, il fascino nascosto della Catalogna. Questo e altro (i fumetti di Lucca Comics, per esempio) sul mensile del “Sole 24 ORE” in edicola dal 26 ottobre

L’ormai celebre “autodistruzione” di Banksy l’arrivo delle sue opere al Mudec di Milano per la mostra in programma dal 21 novembre al 14 aprile 2019 rappresentano l’occasione per approfondire il rapporto della Street Art con il mercato e i mercanti dell’arte. Una relazione ambivalente, piena di contraddizioni: attratti dalle quotazioni, gli urban artist, creativi interpreti di una protesta globale, temono la contaminazione e lo snaturamento della loro vena creativa. E anche del senso della loro arte.

Il tema della protesta e della ribellione al potere si rivede anche nell’intervista a Kweku Mandela, nipote del padre del Sudafrica attuale, l’uomo che, dalla cella del carcere di Robben Island ha piegato l’apartheid e il sistema che lo legittimava con la fermezza delle sue idee e dei suoi principi morali. Kweku, che da nonno Nelson ha ereditato la tenacia e la fiducia nel prossimo, è tra gli organizzatori del grande concerto che il 2 dicembre, a Johannesburg, chiuderà le celebrazioni per il centenario del grande leader. Non solo ricordi familiari, nell’intervista Kweku racconta a IL le sfide che attendono ora il Sudafrica e tutto il continente. Ma l’Africa non è solo Mandela. Ecco quindi l’approfondimento sulla Nigeria, un gigante dai piedi d’argilla con il Pil più alto di tutta l’Africa e una popolazione di quasi 190 milioni di persone tra le più povere del mondo.

Dalla Rete arriva invece l’ASMR. Tranquilli, non è una malattia, ma l’acronimo di Autonomous sensory meridian response, letteralmente “risposta autonoma del meridiano sensoriale”. L’espressione è abbastanza criptica, ma indica una sorta di solletico che dalla nuca scende lungo la spina dorsale quando si ascoltano suoni dall’effetto particolarmente tranquillizzante. Definito come “orgasmo del cervello”, secondo il sito che raccoglie tutti i dati ufficiali sull’argomento, circa il 20% della popolazione può provare una reazione completa (il solletico al cervello) e un altro 20% una reazione più blanda (rilassamento). Dalla rete (11 milioni i filmati con il tag “ASMR” caricati nell’ultimo anno su YouTube) il fenomeno ASMR ha contaminato la vita di tutti i giorni. Marchi globali come Ikea e Kentucky Fried Chicken hanno commissionato campagne pubblicitarie che fanno leva sui suoi meccanismi.

La moda di questo numero va a tutta velocità. È entrata nel Museo Ferrari di Modena ed è salita a bordo dei bolidi che hanno fatto la storia e lo stile di un marchio che rappresenta il meglio del made in Italy in tutto il mondo. Come il cashmere di Brunello Cucinelli che, sulle colline umbre di Solomeo, prova a ridisegnare una realtà produttiva che vada oltre il business e trasmetta i valori di una produzione artigianale in cui l’uomo (e la sua dignità) siano ancora al centro di tutto.

Dalle colline umbre a quelle catalane il passo non è breve ma, a un anno dal referendum sull’indipendenza della Catalogna da Madrid, il reportage pubblicato su IL prova a entrare nella storia mentre si compie. Qui il giallo dei drappi appesi alle finestre e quello dei campi di colza diventano il passepartout per scoprire i segreti di una terra che è ancora fermamente convinta della possibilità di staccarsi da Madrid.

Ma il numero 106 di IL, in edicola con Il Sole 24 Ore a partire da venerdì 26 ottobre, non si ferma qui. Tra attualità e costume, l’agenda del mese segnala gli appuntamenti con l’arte, il cinema e le serie tv oltre a tutte novità di Lucca Comics, la più importante manifestazione italiana dedicata al fumetto, data imperdibile per gli amanti del genere.

Per i più dinamici, invece, la maratona di New York parte dal ponte di Verrazzano domenica 4 novembre. Per iscriversi è tardi, ma l’intervista al vincitore dell’edizione 2017 vi farà vivere l’emozione di una manifestazione che va oltre la dimensione sportiva. Buona lettura.

La copertina di IL106

Chiudi