Moda

Nel segno di Dan Flavin

di Elisa Furlan
fotografie di MATTIA BALSAMINI per IL
04.06.2019

I lavori fluorescenti, elettrici, dell’artista americano, in mostra a Milano, offrono una nuova luminosità all’eleganza più classica e rigorosa

Per Alastair: cappotto in denim di cotone oversize, Dries Van Noten; camicia in cotone, pantaloni taglio ampio in cotone e cintura in pelle con fibbia logo, Salvatore Ferragamo; mocassini in pelle, Valleverde

Per Alastair: giacca in fresco lana a due bottoni e camicia in popeline di cotone, Dolce&Gabbana

Giacca in suede monopetto, t-shirt in cotone e dolcevita in cotone, Prada

Giacca tecnica impermeabile a 3/4 con cappuccio removibile, Herno; completo in lana e cashmere con giacca monopetto e pantaloni a sigaretta, Kiton; mocassini in pelle, NeroGiardini

Cappotto monopetto destrutturato in fresco lana, spolverino monopetto in fresco lana e pantaloni in tessuto tecnico a sigaretta, tutto Dunhill.

Occhiali da sole con montatura in acetato, Fielmann; spolverino in tessuto tecnico monopetto, Esemplare; camicia jeans, Brooksfield

Camicia in cotone con tasche applicate e pettorina/marsupio in pelle, Louis Vuitton

Completo in cotone traforato con giacca monopetto a sei bottoni, pantaloni con pinces in vita e t-shirt girocollo, tutto Emporio Armani; mocassini in pelle, NeroGiardini

Camicia in cotone con tasche applicate e pettorina/marsupio in pelle, Louis Vuitton

Trench in pelle con cintura in vita, pantaloni in pelle a quattro tasche taglio slim, Alexander McQueen; mocassini in pelle, Valleverde

LUCI SU MILANO
Dan Flavin, fino al 28 giugno alla Cardi Gallery di Milano, è la mostra che fa da sfondo al nostro servizio di moda. Comprende quattordici opere luminose realizzate dall’artista americano dalla fine degli Anni 60 agli Anni 90. Si tratta di alcune installazioni e sculture costruite con lampade fluorescenti disponibili in commercio: il suo marchio di fabbrica a partire dall’estate del 1961, quando lavorava come guardia all’American Museum of Natural History di New York e iniziò a disegnare schizzi per sculture con luci elettriche. Di Dan Flavin (1933-1996) a Milano si conserva l’opera site specific realizzata nel 1996 dentro la chiesa di Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa, progettata da Giovanni Muzio.

cardigallery.com


GROOMING
Daniela Magginetti
@CloseUpMilano
using Redken Brews



MODELLO
Alastair George
@Fashion



HA COLLABORATO
Alessandro Cardini

Chiudi