Agenda

Passano le stagioni, ma le regine non cambiano

IL 116 30.10.2019

Helen Mirren nei panni della protagonista di “Caterina la Grande”, in onda su Sky Atlantic dal primo novembre

Helen Mirren sale sul trono per la quarta volta – in questo caso in Russia, per “Caterina la Grande” (Sky). Intanto, in “The Crown” (Netflix) la sovrana ha un nuovo volto

Se non si tratta di diritto divino, poco ci manca. Perché puoi avere portamento e caratura, puoi avere anche il carisma necessario, ma se nel corso della carriera arrivi a interpretare quattro diverse regine, qualcosa sotto ci deve essere. Dopo Elisabetta I e Carlotta, ma soprattutto dopo Elisabetta II – e relativo Oscar per The Queen, diretta da Stephen Frears – Helen Mirren torna a sedersi su un trono. Questa volta, però, non a Buckingham Palace. Quasi tremila chilometri più a Est, a San Pietroburgo, Mirren è Caterina la Grande nell’omonima miniserie Sky Original e Hbo, su Sky Atlantic e Now Tv dal primo novembre.

Per lei, figlia di padre russo e con un nonno che fu ufficiale nell’esercito dello zar, il ruolo di un simbolo della monarchia russa, una donna di potere ben più contemporanea di quanto i tre secoli che ci separano dal suo regno lascerebbero immaginare. Arrivata al trono con un colpo di Stato ai danni del marito Pietro III, Caterina gestisce con estrema disinvoltura politica e vita privata: tiene in pugno consiglieri e amanti e sa trasformare i primi nei secondi e viceversa. Proprio la manipolazione è uno dei temi portanti della serie, ambientata negli splendidi palazzi reali di San Pietroburgo.

Considerata da molti un’usurpatrice, Caterina deve guardarsi da tutto ciò che la circonda, temendo insurrezioni ogni volta che scorge uno sguardo ostile. Mirren è magistrale nell’indossare la maschera di una sovrana a due facce: austera e inscalfibile in pubblico, giocosa e quasi adolescenziale quando parla con cortigiane e favorite. Il tutto sullo sfondo di una Russia affascinante e apparentemente immobile, nella quale un cielo sempre bianco fa da contraltare ai colori sfavillanti delle stanze delle residenze reali.

E, a proposito di residenze, mentre Mirren si è spostata in Russia, Buckingham Palace non è rimasto vuoto. Pochi giorni dopo Caterina la Grande, arriva infatti la terza stagione di The Crown, prevista su Netflix dal 17 novembre. Non una stagione come le altre, ma una ripartenza: nel ruolo di Elisabetta II ora c’è Olivia Colman, che raccoglie il testimone da Claire Foy, volto della sovrana inglese nelle due stagioni che ne hanno raccontato la gioventù. Un ruolo iconico per Colman, una nuova consacrazione dopo una lunga carriera, nell’anno che le ha portato anche l’Oscar per La Favorita di Yorgos Lanthimos. Perché per alcune esisterà il diritto divino, ma per altre anche la gavetta paga.

Chiudi