Dall'archivio di "IL”, anno 2016 / Quello che avete perso la scorsa notte non ve lo potrà restituire mai nessuno. Però eccoci: abbiamo assistito alla più incredibile performance cestistica che mente umana abbia mai concepito e ve la raccontiamo play by play

Charles Barkley ha chiuso con due punti, un rimbalzo, un assist. Kareem – sei volte MVP –  Kareem ha chiuso con 7 punti e 3 rimbalzi. Magic, il tuo Magic: 8 punti, 5 assist, 5 rimbalzi. Larry? 12 punti, 5 rimbalzi, 4 assist. Ok, abbiamo scherzato. Lui? Lui 15 punti, 4 rimbalzi, 4 assist. Sì, il contachilometri segnava 40. Però sì, dietro alla canottiera c’era comunque scritto “Jordan”. E tu Kobe, tu come l’hai giocata l’ultima partita?

 

Presentazione delle squadre: «For the final time on the floor, number 24»

Palla a due:

11:29 tira subito da tre, corto

10:45 da due lunghissimo frontale, tutta l’eccitazione finisce, i Lakers giocano già male

9:00 entrata in lay up, corto

7:40 rimbalzo, va di là penetrazione, corto. Siamo a 0/4, 4 tiri, tutti e quattro veramente storti

6:30 gli sporcano l’entrata, movimento old Kobe, ma nulla: rubata

5:35 mid-range jumper, corto

5:16 stoppa, va di là, alza la parabola, primi due punti

4:47 mid-range dal gomito, altri due

4:14 partenza a destra forte, batte il difensore, layup in rovesciata. Canestro più fallo. Lo mette. Parvenze di Bryant

3: 21 Sì è lui: long-range js, dentro

3:02, Lui, lui: da tre, dentro. Staples impazzito, Lakers +2

2:29 forzatissimo da tre, il tiro più forzato che abbiate mai visto, corto. Il commentatore dice «Forse non farà 50 punti, ma tirerà 50 volte». «Ahahaha», dice l’altro. Illusi entrambi .

1:47 subisce fallo su tiro da tre, è indiavolato, pensa di farne 200. Pensa sia possibile farne 200. Dentro il primo libero con rimbalzo favorevole sul primo ferro, dentro il secondo, dentro il terzo

1:13 turnaround fadeaway da tre, corto

0:35 double pump da tre, lungo

ultimo possesso: va al ferro, scarica, nope.

Finisce il primo quarto. 21-19 Utah. Kobe 15; quindi 21-15 Utah, è in questi termini che bisogna cominciare a metterla

SECONDO QUARTO

Kobe parte dal pino

[a 8:42 finalmente capiamo Jordan Clarkson. Era meglio non capirlo]

C’è Jack Nicholson intervistato a bordocampo, dice che è lì dal 1972, non è vero ma è serissimo, analizza il gioco

6:14 rientra Kobe sul 33-29 Utah

4:57 penetrazione linea di fondo destra, batte il difensore, due

4:21, double pump, js controtempo, fallo subito. Sbaglia il primo libero, corto; dentro il secondo

3:38 tiraccio da tre con finta e passo in avanti, dentro

3:09, da tre buon tiro, fuori

2:35 da tre semi-angolo, lungo

1:26 formidabile movimento d’entrata; tiro lunghissimo. Sembra aver perso completamente ritmo e autocoscienza

0:33,9 riceve al libero, palleggio verso canestro, fallo subito. Primo libero fuori, secondo dentro

0:01 turnaround fadeaway ultimo possesso. Se non è impossibile non ci piace. Corto.

TERZO QUARTO (57-42 Utah; -15)

10:35 formidabile penetrazione cambiando direzione due volte, canestro

10:10 pull-up centrale, due

9:46, da tre frontale, corto

9:41 rimbalzo lungo in difesa, va al ferro di là, due

8:56 da tre da metà campo, scadevano i 24, orribile

8:41 da due dal gomito, lungo

7:38 da tre in transizione, airball

7:03 recuperata in difesa, ma sembra aver fatto pace con l’idea di sconfitta

6:37 da tre, a tempo scaduto, era corto di un metro

5:37 penetrazione centrale, double pump, ferro ferro dentro

5:24 a gioco fermo palleggia con i piedi come Messi, parla con gli arbitri, big fun

5:04 fadeaway turnaround js linea di fondo, due, si torna a fare sul serio

4:13, da tre angolo destro, dentro. Sono 35 in 27 minuti

[67-62 Utah]

3:04 da tre, fuori: L.A. non crede ai suoi occhi

1:04 riceve all’arco, va dentro, non due, non tre, non so quanti passi fa, ma va comunque al ferro, canestro

0:00 Black Mamba allo scadere, dentro-fuori, ma velluto, velluto!

QUARTO QUARTO [75-66 Utah]

11:19 da tre dall’angolo, no, ma sbaglia con gioia

10:24 mid-range js, dentro-fuori, uff era un tiro meraviglioso

10:05 va dentro, salta molto poco, un’ectoplasma in maglia blu lo stoppa. Arrestatelo

9:32 da tre in transizione, dentro. 40. Sì va bene, hai da dire sulla selezione. Rimangono 40.

9:01 tre frontale, dentro, scrivi pure 43

8:22 ancora da tre, questa volta intermedio, corto

[Utah è sempre avanti: 85-80]

6:46 pull-up: spingardata (cit.)

5:43 pull-up ancora dal libero, but net. 45 punti a referto

5:05 pull-up come sopra, fuori, nessuno ci crede. Perché è uscito? Cambiare i palloni. O il palazzo!

4:26 fuori ma non c’è descrizione, il tiro eseguito non esiste

3:53 erroraccio in transizione, sembra persa

3:46 parla con moglie e figlie a bordocampo e ride, inaudito. Abbiamo perso

3:05 puro Black Mamba con movimento tra le linee, non arriva l’aiuto, due. 47

2.16 sempre Mamba, fallo. Va in lunetta. Sì. Sì. Forse non abbiamo perso

1:45 coast to coast arriva al ferro e alza una parabola cosmica. Dentro. 51. Il commentatore si sbagliava

1:27 ciao! 53

0:59 ciao ciao! Pure Beauty. 56

Time-out va sul pino respirando male, Nicholson non ci crede, Shaq ride, noi lo sapevamo

[96-95 Utah]

0:31 ahahahahhahaha, ma no dai, 58 punti, sorpasso Lakers (Snoop Dogg trema in tribuna). Quel che abbiamo visto negli ultimi tre minuti è irreale. Non può essere.

0:14 fallo subito. Dentro, dentro. Sono 60 punti. 60. E partita vinta. È a te hater: è a te che pensiamo!

0:00 Oddio, adesso cosa facciamo?

Chiudi