EDITORIALE

State cercando “IL”? Andate sul sito del “Sole 24 Ore”

03.04.2020

Oggi, 3 aprile, il nostro magazine cambia volto e debutta con uno spazio online tutto nuovo all’interno di quello del quotidiano (il link qui sotto nel testo). D'ora in avanti, ci vediamo lì. L'archivio di quello che siamo stati, invece, rimane a questo indirizzo, a vostra disposizione: quindi “Search” (lo vedete in alto a destra?) e via...

IL e il suo nuovo progetto grafico (nuovo logo, nuovo formato, nuovo concept editoriale) sono nati nella gioiosa curiosità di indagare l’evoluzione di un lettore impegnato e mutevole, concentrato sul lavoro e aperto allo svago, attivo, distratto da mille occupazioni, consapevole di quello che gli piace, libero, dinamico. Con un grande affabulatore, Massimo Popolizio, su uno storico palcoscenico, il Piccolo Teatro di Milano, a febbraio IL ha annunciato la sua nuova stagione come una serie di dieci episodi e un decalogo di ospiti e iniziative speciali, una per ogni numero.

Nel corso della lavorazione del primo episodio (in edicola a partire dal 3 aprile) la vita di ciascuno di noi è cambiata a una velocità che rende faticoso razionalizzare anche lo sforzo della normalità. Non ci siamo chiesti se andare avanti, ma come, convinti che sia la capacità inesauribile di riprogettarci ciò che ci fa umani, e non gregge. Non si tratta di evadere dalla realtà, ma di accompagnarla con la cura di desideri che possano plasmarla. Inventare mondi, da che la specie umana esiste, è il modo di iniziare a costruirli. Ed è questo che dovremo fare, molto presto: ricominciare, riprendere, rilanciare.

Di qui la scelta di una copertina che guarda già avanti e che titola Tornare a crescere, investire in futuro e sceglie un albero come simbolo per ripartire. Il verde chiaro di un germoglio appena spuntato e la speranza robusta che mette radici a forza di attenzione, lavoro, sostegni, difese, aiuti, gli stessi che richiedono il nostro Paese, le nostre aziende, la nostra vita dopo il Covid.

I simboli per essere efficaci devono avere ricadute concrete, tanto più in un momento come questo, in cui conta fare. Dichiarare che IL è un giornale vivo, che cambia, evolve e resterà a fianco dei suoi lettori con nuovo slancio e una rinnovata lettura della realtà, non è solo un manifesto. È la scelta di sposare una trasformazione green del giornale e di entrare a far parte di un network internazionale (il circuito certificato Treedom) per piantare, insieme, semi di sviluppo. Cominciamo oggi, subito, a creare la nostra foresta, regalando un albero a ciascuno dei partner di questo primo episodio.

È la scelta di un’informazione più ampia, più accessibile e costante per i lettori, grazie al nuovo sito, integrato nell’online del Sole 24 Ore, completamente ripensato nelle sezioni e nei contenuti per ospitare aggiornamenti quotidiani e un filo diretto, integrato ai social. È la scelta di coltivare energia e bellezza, documentare orizzonti di innovazione e di ricerca, dare ancora più spazio alle eccellenze manifatturiere e creative grazie a nuovi format e alla nuova scansione del giornale.

Le parole, le storie, le illustrazioni, le fotografie, gli oggetti, la carta, sono gli strumenti che chi esercita il nostro mestiere ha per fare la sua parte. Nulla a confronto di medici, infermieri, colleghi impegnati sul fronte dell’emergenza, contadini, lavoratori e fabbriche dedite a far fronte a bisogni di prima necessità e alle urgenze che tuttora stiamo vivendo e soffrendo. Mettere al mondo parole non ci regalerà un senso che tutto spieghi e giustifichi, ma è un modo di preservare il senso nelle cose, un giorno dopo l’altro, di pensarci qui e altrove, così e altrimenti.

Passare il tempo, far passare questo tempo, è un’attività che oggi richiede ottimismo e impegno. È questa finestra di immaginazione, di occhi aperti e sogni fattivi, che IL vuole tenere spalancata, insieme ai suoi lettori.

La cover di #IL120

Chiudi